La qualificazione è necessaria per gestire la progettazione e l’affidamento di gare di lavori di importo superiore a 150.000 euro e gare di servizi e forniture di importo superiore a 139.000 euro. Al di sotto di tali soglie, si potranno quindi continuare a gestire in autonomia gli affidamenti di gara.

Durante il “periodo sperimentale”, corrispondente ai primi due anni di applicazione della normativa – che entrerà in vigore soltanto con il nuovo Codice dei Contratti – le Stazioni Appaltanti potranno beneficiare di una riduzione dei punteggi necessari a qualificarsi.

È quindi fondamentale avviare da subito un processo di professionalizzazione della propria Amministrazione, investendo nelle competenze e nella formazione del personale addetto. DigitalPA è al fianco delle Stazioni Appaltanti, con soluzioni digitali di eccellenza per l’e-procurement e l’erogazione di piani di formazione personalizzati per le strutture organizzative stabili dedicate agli acquisti.

Contatta un consulente per saperne di più